Kronos e Kairòs

 Nella nostra società si vive sempre più in maniera accelerata. Schiavi dell’orologio e del tempo cronometrato (kronos) si è travolti dai mille impegni e persino il tempo libero, lungi dall’essere un tempo veramente liberato, diventa tempo vuoto o tempo perso. E più si insegue il tempo e sempre più esso manca. Lo spazio e il tempo per il silenzio e la riflessione diventa sempre più ridotto se non inesistente. Questo blog si offre come invito a riscoprire il tempo interiore e disteso della riflessione, della meditazione e dell’incontro con se stessi, con gli altri e magari con l’Altro (kairòs). Si troveranno articoli di storia perché “L’oggi discende dall’ieri e il domani è frutto del passato. Un passato che non deve paralizzare il presente, ma aiutarlo ad essere diverso nella fedeltà e nuovo nel progresso” (Jacques Le Goff), ma anche riflessioni sul presente e meditazioni in prospettiva dell’Oltre. Per onestà intellettuale mi preme affermare che le riflessioni sono quelle di un intellettuale schierato e impegnato, ma non organico rispetto a ideologie o quant’altro, bensì aperto alla ricerca e alle sorprese dello Spirito. Pertanto quanto da me espresso non impegna minimamente il network Radio Siani che ringrazio, invece, per l’ospitalità e l’amicizia manifestatami. Senza pretese di originalità ad ogni costo o di pretenziosa esaustività, il blog si propone di essere un’oasi del kairòs dove trovare spunti di riflessione e un invito a ritrovare se stessi sforzandosi di leggere la storia, decifrare il presente e proiettarsi nell’avvenire. In una società nella quale l’uomo si sta perdendo nell’alienazione delle cose e l’avere e l’apparire sembrano aver soppiantato l’essere, risuona attuale l’accorato invito di S. Agostino : “Noli foras ire, in te ipsum redi; in interiore homine habitat veritas”. Non uscire fuori, torna in te stesso; è nell’uomo interiore che abita la verità. Buona ricerca a tutti!

Biografia:

FRANCESCO ACCARDO (Franco per gli amici) Laico Missionario Comboniano e Teologo pastorale, Dottore in Filosofia, con Diploma di perfezionamento in Storia dell’Occidente, insegna Scienze Umane presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, ISSR Donnaregina di Napoli e S. Roberto Bellarmino di Capua, e Religione Cattolica nell’IC 5 Iovino-Scotellaro di Ercolano. E’ autore di numerosi saggi, articoli e recensioni su tematiche teologico-pastorali, didattiche, storiche e di attualità. E’ impegnato anche nel campo della Pastorale sociale, dell’animazione missionaria, della formazione degli Operatori pastorali ed è Presidente parrocchiale di Azione Cattolica presso la Basilica di S. Maria a Pugliano in Ercolano (NA).

Marzo, 2017

  • 15 Marzo

    Dolce dormire

    Papa Francesco, nella sua Enciclica Laudato si’, al n.18 introduce un neologismo spagnolo, rapidacion, reso in italiano con rapidizzazione e vuole esprimere la continua accelerazione nei cambiamenti dell’umanità e del pianeta, unita all’intensificazione dei ritmi di lavoro e della vita stessa.Un’accelerazione del tempo, ma anche uno sfasamento tra un tempo …

Febbraio, 2017

  • 15 Febbraio

    Ricchezza e povertà

    “Non augurarti la fame della gente per poterti arricchire, né la miseria pubblica per i tuoi interessi personali. Non trafficare guadagnando sulle catastrofi umane; non approfittare dell’ira di Dio per aumentare le tue ricchezze; non inasprire le ferite aperte dalla sferza delle avversità. Tu contempli il tuo oro e non …

  • 2 Febbraio

    Scienza, Sapienza e Saggezza

    Einstein diceva che è più facile spaccare l’atomo che un pregiudizio e a me viene da pensare che il pregiudizio morirà un quarto d’ora dopo che saremo morti noi, se non lo ammazziamo prima.In effetti, un pregiudizio ancora oggi duro a morire è quello che ritiene la scienza necessariamente e …

Novembre, 2016

  • 17 Novembre

    Agorà, acropoli e arena

    Nell’antica Grecia, l’agorà, la piazza, costituiva un luogo privilegiato d’incontro, di confronto democratico, di laboratorio dal basso, in competizione e a volte anche in contrapposizione con l’acropoli, che costituiva la sede del potere e del governo. In effetti, una costruttiva dialettica politica veramente democratica dovrebbe costruirsi sull’incontro/confronto tra rappresentanti e …

Ottobre, 2016

  • 18 Ottobre

    Il Tempo e l’Impegno

    Inizia un nuovo anno. Naturalmente mi riferisco all’Anno Liturgico che inizia con l’Avvento e al tempo della Chiesa, profondamente diverso dal tempo del mercante quantificato in termini di denaro e di profitto. Avvento, tempo d’attesa del Dio incarnato che cerca l’uomo e lo incontra nella condivisione della sua natura, della …

  • 18 Ottobre

    Il Tempo e la Gioia

    Il tempo è creazione e dono di Dio e assume un valore incommensurabile per noi, nella misura in cui sappiamo conferirvi un senso e viverlo gioiosamente. Troppo spesso viviamo travolti dal tempo misurato dell’orologio e non sappiamo cogliere il tempo disteso e profondo dell’anima che può far dire all’attimo: ”Fermati …

  • 18 Ottobre

    Il Tempo e la Speranza

    Il tempo sembra correre e gli anni passano. Un nuovo anno inizia e, in fondo, forse non sarà tanto diverso dagli altri. Nella nostra società, sempre più gli anni sono non solo misura convenzionale del tempo, ma il tempo stesso è sempre più misurato e sempre più ci sfugge, si …

  • 18 Ottobre

    Il Tempo e l’Eterno

    La novità scandalosa della fede cristiana è quella di un Dio autenticamente trasgressivo che si mette nelle mani dell’uomo. Il termine trasgressione in genere richiama alla mente le immagini negative della non cultura dell’estremo; fa pensare ai giovani e al cosiddetto popolo della notte, che rischiano continuamente la vita “impasticcandosi” …

Settembre, 2016

  • 27 Settembre

    Squadristi a Ercolano. Una pagina tragica di storia da non dimenticare

    Nei numeri di marzo-aprile del 2012 e del 2013 di Poliziotto e Cittadino abbiamo pubblicato i risultati di una nostra ricerca su un episodio di violenza fascista che vide tra le vittime un ercolanese. Analizzando i giornali dell’epoca abbiamo ritrovato gli articoli che descrivono quanto avvenuto e ci permettono di …

  • 27 Settembre

    Squadristi ad Ercolano nel 1921. Una nuova piccola luce sul dovere della memoria

    Nel 2003 lo storico Mimmo Franzinelli pubblicò il libro “Squadristi. Protagonisti e tecniche della violenza fascista 1919-1922” nella collana le Scie Mondadori in cui narrava le violenze dei fascisti che furono lo strumento per portare alla nascita della dittatura che condusse l’Italia alla rovina.Gli squadristi uccidevano, vessavano e terrorizzavano non …