Renata Tebaldi: Un bel dì vedremo

1 febbraio 1922 Pesaro – 19 dicembre 2004 Città di San Marino

 

Renata Tebaldi è stata un soprano italiano.

È considerata una delle cantanti liriche più amate di tutti i tempi, acclamata in particolare come interprete di Verdi e Puccini. Nacque da Teobaldo e da Giuseppina Barbieri, che era nativa di Langhirano. All’età di tre anni fu colpita da poliomielite, dalla quale guarì completamente.

Studiò al Conservatorio di Parma con Italo Brancucci ed Ettore Campogalliani e poi al “Liceo Musicale Gioachino Rossini” di Pesaro con il celebre soprano Carmen Melis. Nel 1944 debuttò a Rovigo nel ruolo di Elena in Mefistofele.

Nel 1946 debuttò alla Scala nel concerto di riapertura dopo la ricostruzione, sotto la direzione di Arturo Toscanini, cantando la preghiera da Mosè in Egitto e il breve solo del Te Deum verdiano (evento del quale esiste una registrazione). Nella prima parte della carriera affrontò con eccellenti risultati opere di Wagner in lingua italiana (celebratissima la sua Elsa in Lohengrin, oltre a Elisabeth in Tannhäuser) e titoli mozartiani (la Contessa ne Le nozze di Figaro in particolare), ma anche storiche riprese di lavori di Haendel (Giulio Cesare), Spontini (Olimpia e Fernando Cortez), Rossini (L’assedio di Corinto) e del primo Verdi (Giovanna D’Arco). Iniziò presto ad affrontare anche il grande repertorio italiano: Tosca, Desdemona, Violetta (Teatro La Fenice di Venezia 1947-48), Maddalena (Teatro Regio di Parma 1949), Aida (Teatro Comunale di Firenze 1951).

 

 

continua a leggere su wikipedia.org

About RockG

Vedi Anche

Mario Biondi: This Is What You Are

28 gennaio 1971 Catania   Mario Biondi, nome d’arte di Mario Ranno, è un cantante, …