Premio Luchetta 2018 a Radio Siani, Grazie e avanti tutta

RadioSianiPH

“… Fare numero, essere in tanti non è solo importante, ma è proprio fondamentale… noi siamo Giancarlo Siani, noi che scriviamo e voi che leggete. Noi che viviamo sotto scorta e voi che ci siete vicini e che con la vostra attenzione proteggete tutti. Proteggete noi e proteggete voi stessi”.

Niente come queste parole di Roberto Saviano spiegano la motivazione di questo premio a Radio Siani – dichiara Daniela Luchetta Presidente della Fondazione – Perché non succederà più che le voci di giovani coraggiosi, impegnati in una pericolosa battaglia di civiltà contro le mafie, siano ascoltate soltanto dai boss che cercano di combattere, come è accaduto a Peppino Impastato e a Giancarlo Siani.

 

La Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin, ha deciso di raccogliere il recente appello dello scrittore Roberto Saviano, dando attenzione e conferendo il Premio Speciale Luchetta  2018 al team di persone coraggiose riunite in Radio Siani. Un progetto che,  attraverso la Cooperativa Sociale Giancarlo Siani, si occupa di comunicazione sociale, partecipa al recupero di giovani a rischio segnalati dai Tribunali e al riutilizzo di beni confiscati alla camorra, tra cui alcuni terreni in cui vengono coltivati i “Pizzini Vesuviani”, un antica varietà di pomodori del Vesuvio attraverso tecniche biologiche.

  

Ascoltare la motivazione di Daniela Luchetta, calcare il palco del Teatro Politeama Rossetti di Trieste, essere premiati da Carlo Verna, è stata un’emozione unica e irripetibile ed è per noi un forte incoraggiamento ad andare avanti e non arrenderci alle difficoltà che il percorso intrapreso comporta.

Avere fiducia nella parte sana del paese, avere fiducia in un cambiamento reale.

Una serata fantastica, unica: a tutti rivolgiamo i nostri più grandi ringraziamenti di vero cuore. Infinitamente grazie al team del Premio Luchetta, alla Fondazione per il suo impegno quotidiano impagabile, a tutti i collaboratori della serata e a tutti gli amici e colleghi premiati con noi, che con il loro lavoro hanno reso la serata unica ed emozionante. Un grazie particolare alla famiglia Regeni che insegue con noi tutti l’affermarsi di verità e giustizia per Giulio e non solo, siete un esempio reale da cui imparare.

 

Il premio è a tutta la grande famiglia di Radio Siani, da chi è in prima linea a chi lavora nelle retrovie, ai nostri ascoltatori in primis, ai nostri soci, collaboratori e volontari. Agli amici, ai compagni di viaggio, alla famiglia Siani, da chi c’è da anni, e chi c’è stato anche poche ore, dalle Istituzioni, alla Magistratura, alle Forze dell’Ordine; alla nostra Associazione Antiracket Ercolano per la Legalità e a Libera, finendo con i tanti cittadini liberi che ci seguono e ci incoraggiano tutti i giorni.

 

E’ solo grazie a questa grande famiglia che oggi è stato possibile tutto questo.

 

Siamo in un epoca di grandi cambiamenti, sociali, politici ed economici, il mondo che conoscevamo ormai non esiste più, ed è per questo motivo che crediamo che, mai come in questo tempo, i valori, i diritti e la giustizia debbano essere difesi più che mai. Non possiamo arrenderci proprio ora.

Ora che tutto sta cambiando e che tutto è in movimento, ora che ci sono poche certezze e tante pallide promesse, non ci fermiamo.

 

Siamo donne e uomini d’amore.

 

Grazie a tutti, le idee non si fermano con la paura, avanti tutta.

 

 

Giuseppe Scognamiglio

 

About RockG

Vedi Anche

Siamo Tornati! Stagione 2017/2018!